Editoria

Nell’acronimo “CDS”, oltre alla C di “Centro ricerca” (una delle fondamentali voci della mission CDS), c’è anche la D, che sta per “Documentazione”. La S, che ora traduciamo in “Studi”, originariamente stava per “Sindacale”, essendo il CDS sorto proprio in funzione di produrre informativa sulle iniziative del sindacato unitario (si, era questa la sua caratteristica fondamentale: superare nei fatti le tre sigle CGIL, CISL, UIL che "sapevano" di divaricazione) dei lavoratori chimici.

L’attività di tipo editoriale avviata fin dalle origini del CDS e che prosegue tutt’oggi, si è presto ampliata con iniziative di ricerca, di studio e di dibattito su una vastità di temi che vanno oltre l’ambito sindacale ed il contesto locale.

In tal modo CDS si è caratterizzato sempre più come centro culturale che detiene una “memoria storica”, unica nel suo genere, costituita dal patrimonio di documentazione sviluppata in oltre 40 anni di attività.

In questa sezione viene catalogata tutta la produzione editoriale di CDS (costituita da ciclostilati, riviste, libri e ricerche) disponibile in formato cartaceo (per la consultazione presso la sede CDS) o digitale per la parte finora informatizzata.

Ma ci sono anche i PROGETTI IN CORSO:

DALLA LETTERA AI SOCI DEL 31 DICEMBRE 2019

Si è concluso il 2019; è tempo di un primo bilancio di questi primi 10 mesi di attività di CDS Cultura che sono stati molto intensi.

Abbiamo organizzato il sito e ogni mese abbiamo predisposto e inviato la Newsletter per promuovere la nostra attività; si sta arricchendo il blog sul quale ormai scrivono molti socie/i, collaboratrici e collaboratori .

L’Annuario 2019, dopo la prima presentazione a fine marzo, che ha registrato una presenza di oltre cento persone, a ottobre è stato presentato a Comacchio in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, non senza difficoltà ma, anche per questo, con maggior soddisfazione.

A luglio abbiamo partecipato, insieme al Movimento Federalista Europeo, al Bando della Regione Emilia-Romagna con un Progetto sulla Cittadinanza Europea; siamo stati ammessi a finanziamento (secondi in graduatoria regionale) e da settembre abbiamo realizzato quattro iniziative pubbliche, sei incontri con gli studenti di tre classi del Liceo Statale Carducci e un incontro al Centro Sociale Doro. Abbiamo riscosso interesse e partecipazione, facendoci conoscere ed apprezzare e, soprattutto, avvicinando all'Associazione nuove competenze disponibili a continuare a collaborare con noi.

Ma stiamo lavorando anche per il 2020.

L’Annuario 2020 avrà come filo conduttore i 17 obiettivi di Agenda 2030. Pensiamo di chiudere entro metà gennaio la raccolta e sistemazione degli articoli per poter effettuare la presentazione a marzo/aprile individuando modalità, ad esempio sessioni tematiche, che ne valorizzino i contenuti.

E’ alle ultime battute il 2° Volume di “Ferrara e il suo Petrolchimico” la cui stesura ha coinvolto oltre cento collaboratori oltre a tutte le aziende presenti oggi nel sito; entro febbraio contiamo di farne la presentazione pubblica.

Si sta arricchendo l’Osservatorio sulle Imprese eccellenti di Ferrara e dell’area vasta; nel 2020 saremo certamente in grado di organizzare una iniziativa pubblica di presentazione.

Si sta procedendo per la realizzazione delle Conferenze “Le stagioni del pensiero”, quattro appuntamenti sulle grandi tematiche economico-sociali di attualità e di prospettiva nel panorama nazionale ed internazionale: 1) Globale/locale: come si governeranno le istituzioni e i territori tra Europa, Federalismo ed Aree Vaste; 2) Creare nuovo lavoro ai tempi dei robot e di internet: nuove politiche industriali tra protezione e globalizzazione; 3) rifondare il sistema di welfare con risorse scarse e nuovi andamenti demografici; 4) i grandi flussi migratori: bisogni, paure, egoismi e solidarietà)

Quindi, grazie a voi e a molti collaboratori, tutti volontari, siamo in grado di sviluppare, come recita lo Statuto, una importante attività di ricerca socio economica e di elaborazione, di informazione, cultura e consulenza senza scopo di lucro.

A questo punto possiamo “azzardare” due definizioni di mission e vision:

Mission: In un contesto politico, sociale ed economico caratterizzato da profondi cambiamenti ad ogni livello, la società, soprattutto nei suoi corpi intermedi, ha l’esigenza di interrogarsi, allo scopo di fare le più opportune scelte per il futuro.

In tale quadro compito dell’Associazione CDS Cultura, grazie anche alla sua storia decennale, è garantire l’alimentazione del dibattito e la riflessione collettiva con studi e documentazioni di qualità. 

Vision: Sviluppare iniziative condivise di dibattito attraverso la documentazione, gli studi e la promozione della ricerca per l’individuazione di buone pratiche nel campo politico, sociale ed economico nel territorio locale e nell'area vasta.

Ci sono, quindi, i presupposti per affrontare con fiducia il 2020 !

Cinzia Bracci Presidente

Paolo Mezzogori Vice Presidente

Sergio Foschi Segretario

Andrea Gandini Direttore Annuario

Per contattarci scrivete a: cdscultura@gmail.com

Immagine Editoria
Immagine 0

QUADERNI FERRARESI : Speciale Europa

Editoria
Immagine 1

I Ciclostilati

Editoria
Immagine 2

CDS le sue pubblicazioni, CDS e la sua storia

Editoria
Immagine 3

Ferrara e il Petrolchimico

Editoria
Immagine 4

Rapporto Socio-Economico Centese 2005

Editoria
Immagine 5

L' Ebook 2019 sul Progetto RER "Cittadinanza Europea": Ambiente e Sviluppo - Tre casi in provincia di Ferrara

Editoria
Immagine 6

QUADERNI FERRARESI Edizione 2019-2020

Editoria

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere informato sulle nostre iniziative
Visualizza
privacy

gli sponsor dell'Annuario 2019