Il Lavoro nel cinema. Di prossima programmazione in TV, dal 19 al 25 luglio 2020

È Alberto Sordi a farci sorridere con una bella interpretazione nel film che apre la settimana televisiva relativa al rapporto Cinema / Lavoro. Lo fa nell’episodio del film “I complessi” su La7 ( ore 16.00, domenica 19 luglio) intitolato “Guglielmo il dentone” che è diretto da Luigi Filippo D’Amico. Qui, l’Albertone nazionale è il miglior candidato televisivo al posto di speaker , ma trova ostacoli nella commissione di selezione perché il suo volto è deturpato da una terribile dentatura. Ma, dotato com’è di una stupefacente professionalità, vincerà il concorso, superando aspiranti colleghi ben più prestanti, nonostante la bocca cavallina.

Sempre domenica 19 luglio si potrà vedere ( Iris, 16.45) il film “Niente da dichiarare?” (2010) di Dany Boon dove due doganieri , uno belga e l’altro francese, si trovano loro malgrado a lavorare insieme per catturare dei trafficanti di droga. L’odio tra i due è aggravato dal fatto che il francese è innamorato della sorella dell’altro. Una situazione che accade spesso sul posto di lavoro, e che in questo film viene risolta da problemi d’amore. Il tutto, in chiave di commedia, alla francese.

A che punto può arrivare una persona che si ritiene minacciata di licenziamento? Se ne parla in “Mi manda Picone” (1983) di Nanni Loy dove si racconta di un operaio dell’Italsider, ruolo in cui spacciava un camorrista, che si dà fuoco come un bonzo nella sala del Consiglio Comunale di Napoli. Ma di lui, dopo essere stato soccorso, non si ha più traccia. Un mistero inquietante che ha anche dato origine al modo di dire “Mi manda Picone”: in programma lunedì 20 luglio, ore 8.30 su RaiMovie.

Una commedia per parlare di lotta di classe. La dirige Luciano Salce che in “Il sindacalista” (1972) racconta di un emigrato siciliano (Lando Buzzanca) che, animato da un grande spirito di solidarietà operaia, non teme di farsi carico di tutte le rivendicazioni contro il padrone della fabbrica (Renzo Montagnani) in cui lavora. Crede di averla avuta vinta perché ha ottenuto importanti migliorie, fino ad accorgersi di essere stato strumentalizzato perché l’astuto datore di lavoro cede la fabbrica ad una multinazionale: mercoledì 22 luglio, ore 11.55 su Cine34, con replica il giorno successivo, giovedì 23 luglio alle ore 6.10 sullo stesso canale.

Risate con Paolo Villaggio in “Fantozzi contro tutti” (lunedì ore 10.35 su RaiMovie”) dove allo sfigato ragioniere ne capitano di tutti i colori. E’ diretto in coppia da Neri Parenti e Paolo Villaggio che subentrano nella “saga fantozziana” al più ironico Luciano Salce.

Repliche in questa programmazione con “La settimana bianca” (RaiMovie nella notte, ore 0.40, tra domenica 19 e lunedì 20 luglio), un film del 1980 dove Mariano Laurenti racconta di alcuni uomini che approfittano della gita aziendale sulle nevi, insieme alla famiglia, per correre dietro imprese non precisamente sportive: nel cast alcuni comici italiani e la giunonica Anna Maria Rizzoli.

Replica (lunedì 20 luglio ore 23 su Cine34, ma lo si potrà vedere anche martedì 21 luglio sullo stesso canale alle 15.40) anche del film “Come è dura l’avventura” (1987) di Flavio Mogherini dove sia Paolo Villaggio che Lino Banfi, troppo impegnati, vengono sostituiti da controfigure. Un film su una truffa ad una Assicurazione ordita da un industriale (Gastone Moschin).

Newsletter

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere informato sulle nostre iniziative

Visualizza
privacy

gli sponsor dell'Annuario 2019