Il lavoro nel cinema – Di prossima programmazione, in TV dal 7 al 13 giugno 2020

Se si perde il lavoro, bisognerà arrangiarsi. E ciò che fa il protagonista (Jon Favreau, attore ma anche regista) del film “Chef-La ricetta perfetta” (2014). Perso il posto di lavoro da chef in un prestigioso ristorante di Los Angeles dopo uno scontro con il capo (Dustin Hoffman) non si perde d’animo e raggiunta la ex moglie a Miami insieme alla moglie e figlio ed un amico vende cibo (panini cubani) su un furgone ambulante): è in programma su RaiMovie alle ore 21.10 di martedì 9 giugno.

Quando l’ambizione paga. Succede ad una ventunenne in “Tutti pazzi per Rose” (2012) di Régis Roinsard. La ragazza, venuta a sapere che il suo destino voluto dalla famiglia è quello di sposare il figlio del meccanico del paese, un villaggio della Normandia e appreso che un direttore di una società di assicurazione cerca una segretaria, fa subito le valige e vi si reca per un colloquio. Che non va bene, ma grazie al suo capo di cui s’innamora, diventerà la dattilografa più veloce del mondo. Una deliziosa commedia romantica in programma martedì 9 giugno alle 21.15 su Rai 5.

Impiegate in cerca di un marito facoltoso in “Caccia al marito” (1960) di Marino Girolami. Sono quattro (Ingrid Simon, Lorella De Luca, Valeria Fabrizi e Sandra Mondaini) ed investono i loro risparmi in una villeggiatura di lusso, un grande albergo sperando nel colpo di fortuna. Solo una di loro coronerà veramente il suo sogno, sposando uno scrittore alla moda. Una commedia anni Sessanta che si potrà vedere mercoledì 10 giugno alle ore 7 su RaiMovie.

Giuseppe Galileo, chiamato a bonificare una centrale nucleare, deve cercare di catturare un topo di laboratorio radioattivo fuggito , ma nella caccia viene infettato anche lui, e sarà condannato a fare da cavia in laboratorio come un topo. Fortuna che sarà liberato da una bella scienziata (Jerry Hall), diventando poi il paladino dei reietti e degli extracomunitari, a loro volta contaminati dai rifiuti tossici della centrale. Il derattizzatore è Beppe Grillo, qui al suo terzo film da attore, in “Topo Galileo” (1988) di Francesco Laudadio. Film nato sull’onda del clamore per l’incidente alla centrale russa di Chernobyl e del referendum del 1987 sul nucleare. Per la critica (Il Mereghetti) “un film sgangherato sospeso tra favola simbolica e fantascienza cialtrona, zeppo di simbolismi grevi”. All’epoca fu un fiasco e Beppe Grillo tornò alla pubblicità dello yogurt: il film sarà trasmesso su Cine34 nella notte (ore 4.10) tra mercoledì 10 e giovedì 11 giugno (giorno in cui sarà replicato alle ore 2.15 sullo stesso canale).

Diventa giustiziere privato e vendicatore dei torti subiti un geometra, vessato dal capufficio e lasciato anche da moglie e figlia. Succede in “Il giustiziere di mezzogiorno”(1975) di Mario Amendola, parodia del film con Charles Bronson (“Il giustiziere della notte”, 1974) con il comico Franco Franchi: in programma su RaiMovie alle ore 9.05 di giovedì.

Chiusura del tema Cinema e Lavoro, venerdì 12 giugno (ore 21.20, RaiPremium) con un film sul fondatore di una grande fabbrica, “Mister Ignis: l’operaio che fondò un impero” (2013) di Luciano Manuzzi. E’ un film televisivo che racconta la storia di uno dei più grandi imprenditori italiani che hanno contribuito a ricostruire un Paese devastato dalla guerra. L’imprenditore è il milanese Giovanni Borghi, interpretato da Lorenzo Flaherty, ed il film ne racconta le origini operaie in un’officina di famiglia che lui trasforma prima in una piccola fabbrica e poi nel colosso italiano degli elettrodomestici.

Anche questa settimana sarà possibile recuperare dei film già trasmessi. Il riferimento è a “Io non mi arrendo”(2016) di Enzo Monteleone, con interprete Beppe Fiorello, ambientato nella Terra dei Fuochi ( in programma martedì 9 su RaiPremium alle 23.15) e “Nati stanchi”(2002) di Dominick Tambasco in cui i comici Salvo Ficarra e Valentino Picone, presi dalla tradizionale pigrizia, s’inventano il lavoro di partecipare a concorsi e selezioni: lo si potrà vedere mercoledì 10 giugno alle 21.25 sulla rete Nove. 

Newsletter

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere informato sulle nostre iniziative

Visualizza
privacy

gli sponsor dell'Annuario 2019