Haemotronic, il biomedicale nel distretto mirandolese

Haemotronic è attiva nel settore biomedicale nel cuore del distretto mirandolese, uno dei poli più importanti al mondo nella produzione di device medicali. L’azienda ha il core business nella progettazione, produzione e commercializzazione di componenti per emodialisi, dispositivi medici (borse e tubi), componentistica e una innovativa linea di sacche e set per terapie farmacologiche.

Storicamente Haemotronic ha iniziato l’attività nel 1979, quando la famiglia Ravizza - attuali proprietari dell’azienda, che rimane a conduzione familiare nonostante la forte proiezione internazionale - decise di lasciare Verona, dove gestiva una farmacia, per trasferirsi a Mirandola ed avviare una nuova attività di produzione di dispositivi medici. Nel tempo l’azienda è cresciuta ed oggi è leader di mercato nel mondo. La quota di export in relazione al fatturato si attesta sull’80%: è presente in 55 paesi al mondo e vanta un portafoglio di otre 300 clienti. La società ha tre sedi in Italia e una terza all’estero. A livello nazionale ha la location produttiva di Mirandola (che è anche l’head quarter del gruppo), una seconda location in provincia di Mantova e una a San Prospero. La quarta filiale invece è in Messico (aperta di recente) ed utilizzata per penetrare sul mercato americano. A medio termine ha in programma di aprire anche un nuova sede in Serbia.

Nel 2012 l’azienda è stata pesantemente colpita dal terremoto: la sede centrale è andata completamente distrutta. La proprietà però ha ricostruito la sede (con un contributo pubblico di 20 milioni di euro) e la produzione è ripartita. Dal punto di vista economico ed occupazionale l’azienda è in costante espansione: a consuntivo del 2017 ha maturato ricavi per 79 milioni di euro, in crescita rispetto ai 44,2 del 2016 e ai 42 del 2015. Gli addetti al 2018 sono 364: erano 211 nel 2014.

L’innovazione e l’attività di ricerca e sviluppo è al centro delle strategie industriali: la società è titolare di quasi 20 brevetti su tecnologie specialistiche per il settore medicale. Uno dei segreti del successo aziendale e del modello imprenditoriale è individuabile nella capacità di offrire un servizio completamente integrato al mercato medico e farmaceutico: dalla progettazione industriale alla prototipazione fino alla finitura dei prodotti.

Il management realizza costantemente investimenti per dotarsi delle migliori tecnologie presenti sul mercato, inoltre tutti i prodotti sono certificati ISO 13485 e ISO 9001:2008. 

A medio termine le prospettive aziendali sono orientate verso una ulteriore crescita della produzione e dell’occupazione.

(l'immagine è tratta da: http://www.cittadarte.emilia-romagna.it/luoghi/modena/castello-dei-pico)

Potrebbe interessarti

Contattaci

gli sponsor dell'Annuario 2019